SIDERNO – ECCO UN LAGO “NATURALE”…

Aristide Bava
SIDERNO – Nella parte terminale nord del lungomare il litorale cittadino si è tramutato in una specie di lago che non solo deturpa l’immagine della zona ma potrebbe anche provocare problemi sanitari per il ristagno dell’acqua oltre al fatto che pian piano sta anche scomparendo un vasto tratto della spiaggia. Il problema non è nuovo e si è anche aggravato dopo la chiusura della diga sul torrente Lordo in quanto l’acqua della contrada Zinni che una volta si immetteva nella Diga adesso a causa dell’apertura delle paratoie della imponente struttura scorre in maniera irregolare. Del problema in questione ha deciso di occuparsi l’ Osservatorio ambientale per il Diritto alla vita che con una nota a firma del presidente Arturo Rocca ha chiesto al presidente del Consorzio di Bonifica di Caulonia , per la competenza gestionale della Diga, e allo stesso sindaco di Siderno , “ognuno per il proprio ambito di competenza” di intervenire per eliminare il problema “ Si porta a conoscenza delle S.S. L.L. – dice la nota di Rocca – che l’acqua dell’adduttrice Zinnì, sprecata a causa dell’apertura cautelativa delle paratoie della diga Pantaleo, non sta regolarmente sfociando a mare, e scorrendo parallelamente all’arenile in direzione nord-est/sud ovest, ne viene impedito il regolare deflusso dalla presenza di un grosso muro in cemento. Tale condizione, oltre a gravare sulla naturale conformazione del litorale, a causa del persistente ristagno, potrebbe, nel breve termine, provocare anche dei disagi di ordine sanitario. Si chiede pertanto, ad ognuno per il proprio ambito di competenza, di provvedere a ripristinare il regolare deflusso dell’acqua, consentendole di immettersi a mare direttamente in direzione monte/mare e no, come stava avvenendo, parallelamente in direzione nord-est/sud ovest. Fiducioso nella vostra fattiva collaborazione, porgo Distinti Saluti”. Giusto ricordare che nella parte di litorale interessato al problema ( che peraltro si sta estendendo di giorno in giorno ) nel periodo estivo sono anche ubicate alcune strutture balneari e che se la situazione non sarà normalizzata in tempi brevi sarà poi, certamente, necessaria una adeguata bonifica di tutta la zona, nei pressi della quale peraltro è anche ubicata la Casa di riposo S. Antonio oltre ad un complesso edilizio regolarmente abitato.

nella fotolago Il lago che si è creato nella zona nord del litorale sidernese