Home / News / Chiusura superstrada jonio-tirreno: forse si trova l’accordo per tamponare i disagi

Chiusura superstrada jonio-tirreno: forse si trova l’accordo per tamponare i disagi

Aristide Bava
SIDERNO – Ieri mattina , come annunciato, si è svolto a Catanzaro, presso il dipartimento dell’ANAS, un incontro tra i sindaci della Vallata del Torbido, quelli della Piana, e i dirigenti della stessa Anas indirizzato a definire la delicata problematica della paventata chiusura della galleria della Limina, che, come paventato da diversi cittadini della provincia reggina, potrebbe portare disagi notevolissimi sia agli utenti della fascia ionica reggina che a quelli della tirrenica, soprattutto se la chiusura interessasse le intere 24 ore visto che per effettuare i previsti lavori ci vorrebbe piu’ di un anno. All’incontro ha partecipato anche l’assessore regionale Federica Roccisano. L’ Anasa era rapprsentata daal Capo Dipartimento Ing, Vincenzo Marzi; tra i sindaci presenti Salvatore Fuda ( Gioiosa Jonica), Antonio Longo( Mammola), Giorgio Imperitura ( Martone), Salvatore Leoncini ( Grotteria), e Domenico Vestito( Marina di Gioiosa), per la Vallata del Torbido e Francesco Nicolaci, ( Melicucco) . Presenti anche gli assessori Romina Sorbara e Gabriella Valentino di Cinquefrondi e Caterina Belcastro di Caulonia. Data per scontata la necessità di mettere in sicurezza un traforo purtroppo teatro di moltissimi incidenti, spesso mortali è stata esposta la preoccupazione che una attuazione indiscriminata della chiusura avrebbe potuto provocare conseguenze gravissime dal punto di vista economico e sociale oltre che contribuire ad solare ulteriormente il territorio. E’ stato dunque rappresentato la necessità che la chiusura venga disposta solo nelle ore notturne, quando gli inconvenienti rimarrebbero meno pesanti, tendendo conto anche delle preoccupazioni immediate di studenti e pendolari. In alternativa anche la possibilità di istituire sensi unici alternati. L’ Ing. Marzi ha ascoltato attentamente le considerazioni dell’assessore regionale e delle delegazioni di amministratori e sul piano personale si è trovato d’accordo sulle problematiche esposte anticipando che si farà portavoce presso la ditta aggiudicataria dei lavori per cercare di limitare al massimo l’interdizione totale al traffico auspicando che si trovino le giuste soluzione per limitare i disagi , bloccando la galleria solo durante le ore notturne e solo sporadicamente , in caso di urgenti necessità, durante il giorno o nei fine settimana. Il Capo compartimento Anas, ad ogni buon conto, ha considerato l’incontro interlocutorio, affermando che sarà sua cura convocare un nuovo vertice con gli amministratori dopo gli incontri con i responsabili della ditta aggiudicataria e l’attenta valutazione delle problematiche connesse con i previsti lavori