Home / Ambiente / LOCRIDE – AL MAG SI PARLA DI DIFESA DELL’AMBIENTE

LOCRIDE – AL MAG SI PARLA DI DIFESA DELL’AMBIENTE

Aristide Bava
SIDERNO – Necessaria una maggiore partecipazione attiva dei cittadini per difendere l’ambiente e nel contempo utilizzare in maniera adeguata le norme giuridiche attualmente esistenti per garantire inevitabili storture che, purtroppo, ancora si accompagnano alle problematiche ambientali. Questo, in sintesi, è emerso da un seguito dibattito che si è sviluppato presso lo spazio culturale “Mag – La Ladra dei Libri” in occasione della presentazione del ” Manuale di difesa ambientale del cittadino ” scritto dal magistrato Luca Ramacci ed edito da Franco Angeli per Legambiente. Uno strumento, il libro di Ramacci – è stato detto nel corso della presentazione – indispensabile per conoscere meglio la legislazione sulle tematiche dell’autodifesa del cittadino contro coloro che compiono reati ambientali. Tra l’altro è stata anche evidenziata la problematica degli incendi estivi e di altri reati ambientali che, purtroppo pesano notevolmente ion ambito sociale. E, non a caso l’occasione è stata utile per mettere a fuoco in maniera piu’ complessiva la delicata tematica grazie anche alla presenza tra i relatori della presidente del Comitato di Legamabiente di Roccella Jonica ” Costa dei Gelsomini” Marcella Raschillà , del presidente dell’ Osservatorio ambientsle ” Diritto alla vita”, Arturo Rocca e dell’avv. Tommaso Daunisi di Legambiente. I lavori sono stati coordinati dal giornalista Gianluca Albanese che ha stimolato un dibattito molto partecipato. Il tutto per evidenziare che anche tramite un migliore rispetto dell’ambiente si può dare ( o ridare) maggiore dignità al territorio..
nella foto – Rocca, Raschillà, Albanes