Home / Sport / LOCRIDE – ECCO IL NUOVO SIDERNO

LOCRIDE – ECCO IL NUOVO SIDERNO

Aristide Bava
SIDERNO – ” C’è ancora da lavorare. L’infortunio di Di Piede ha in qualche modo compromesso le nostre ipotesi progettuali. Il giocatore dovrà stare fuori per almeno un mese e saremo costretti nella fase iniziale del campionato a rivedere il noistro assetto. La squadra, comunque, c’è e faremo di tutto per essere competitivi”. Lo scontato passaggio del turno di Coppa Italia, dopo la vittoria esterna contro l’ Africo e il pareggio casalingo di domenica contro il Gioiosa non esalta piu’ di tanto l’allenatore dei biancoazzurri che, anche se pienamente soddisfatto dell’organico messo a disposizione dalla società, è ben consapevole che è necessario amalgamare bene il gioco della squadra, quasi completamente rinnovata. Lo si è capito anche in occasione della partita contro il Gioiosa. Ma vediamo di ricapitolare quanto è avvenuto nelle ultime settimane e qual’è, in definitiva, l’organico su cui può contare Mommo Mesiti. L’ultimo acquisto è stato quello del centrocampista argentino Franco Flores di cui si dice un gran bene. Gli altri arrivi già annunciati erano quelli del portiere Loris Cannizzaro, dei difensori Andrea Pasqualino, Marco Sorgiovanni, Marco Albanese, Cosimo Figliomeni e il già citato attaccante Michele Di Piedi, l’anno scorso in forza al Paceco, in serie D, che però domenica ad Africo si è infortunato alla spalla e ne avrà per oltre un mese. Poi, negli ultimi giorni hanno firmato per il Siderno l’attaccante, ex Caulonia, Bolong Jawara, il giovane attaccante bagnarese, (ex del Gallico-Catona) Vincenzo Maceri, il forte centrocampista argentino Hugo Colace ( anche lui lo scorso anno a Paceco), il difensore argentino Lucas German Surber. Dei “vecchi”, per forte volontà della società, sono rimasti Matteo Sorgiovanni Davide Cavallaro, Mario Fuda, Samuele Futia e Danilo Caruso. Tutto sommato un organico di tutto rispetto che potrà contare anche sul supporto dei giovani provenienti dalla dalla Union Siderno e della Juventina Siderno. In panchina contro il Gioiosa l’allenatore Mesiti ha portato anche Samuele Riccio (2000). Pietro Teti (99), Agostino Futia (99), Antonio Carabetta (99) e ha fatto giocare Daniele Panetta ( 2000). Nuova linfa è arrivata anche in società con l’ingresso di co-presidente Domenico Guttà,a cui è stato affidato il ruolo di co-presidente unitamente al riconfermato Raffaele Salerno, e di tre nuovi sponsor. Resta importante il ruolo0 di DS di Francesco Vumbaca e quello del dirigente storico Mimmo Stalteri. Il neo allenatore Mommo Mesiti, dal canto suo, potrà contare su uno staff composto dal preparatore atletico prof. Marcello Mondilla, dal preparatore dei portieri Cosimo Correale e dal suo vice Peppe Carabetta (allenatore anche della squadra juniores) mentre Francesco Romeo sarà allenatore delle giovanili. Una mezza rivoluzione, insomma, per offrire ai tifosi un buon campionato. Vedremo.