Home / Sport / LOCRIDE – GLI ARBITRI LOCRESI IN RADUNO CONGIUNTO A COSENZA

LOCRIDE – GLI ARBITRI LOCRESI IN RADUNO CONGIUNTO A COSENZA

Aristide Bava
SIDERNO – La sezione arbitrale di Locri ha effettuato un raduno sezionale congiunto con la sezione di Cosenza , nei giorni scorsi a Casali del Manco (Cs). Il raduno formativo è stato organizzato logisticamente in località Casole Bruzio presso una struttura alberghiera nel nuovo comune presilano (istituito il 5 maggio 2017 mediante la fusione dei comuni di Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo e Trenta). È stato un raduno all’insegna della formazione e della socializzazione tra le due distanti sezioni, fortemente unite però dalla passione per il fischietto. Il programma è stato fitto di lezioni formative. Dopo i saluti istituzionali dei presidenti Scarcelli (per Cosenza) e Rispoli (per Locri) ed i saluti di Gianpaolo Bianchi del CRA Calabria, i giovani arbitri hanno assistito ad una lezione tecnica sul posizionamento e spostamento a cura dei due vicepresidenti Gervasi e Scaramuzzino. In serata il sidernese Mimmo Archinà, del Settore Tecnico, ha spiegato la Circolare n°1 della stagione 2018/2019 ed ha sottoposto i giovani fischietti all’effettuazione dei quiz regolamentari. Tutti gli arbitri hanno avuto l’opportunità di ascoltare anche le lezioni magistrali di Perri sulla preparazione atletica e di Mario Sicilia sulla corretta nutrizione. Il tutto impreziosito dall’intervento di Mario Vigile, arbitro CAN PRO (Serie C calcistica), che ha raccontato la sua esperienza dentro e fuori il terreno di gioco. Grande entusiasmo per la lezione multimediale di Emanuele Franco, responsabile OTS della Sezione di Locri, che ha intrattenuto i giovani associati proiettando loro video estrapolati da gare del settore giovanile dirette dai fischietti locresi ed approfondendo così la casistica regolamentare. Dopo i saluti del delegato LND di Cosenza, il vicepresidente della Sezione di Locri, Anselmo Scaramuzzino, ha concluso i lavori con un discorso motivazionale, lasciando quindi la parola al Presidente CRA Calabria Franco Longo per i saluti istituzionali.