Home / News / LOCRIDE – I BORGHI ANTICHI “TESORI” DA VALORIZZARE

LOCRIDE – I BORGHI ANTICHI “TESORI” DA VALORIZZARE

Aristide Bava
SIDERNO – Un notevole impulso allo sviluppo del turismo nella Locride può essere dato dalla qualificazione e dalla valorizzazione dei borghi antichi. Tanto emerge chiaramente da una indagine conoscitiva attivata dal Centro studi del Corsecom d’intesa con la Cooperativa turistico-albeghiera “Jonico Holidays. Ma, intanto, quale è stata quest’anno la ricaduta economica della stagione turistica derivante dalla presenza nei borghi antichi del territorio. ? La dettagliata analisi è stata fatta per verificare le presenze e di conseguenza verificare la ricaduta in termini economici e occupazionali. Il periodo oggetto dello studio è andato dal 1 luglio al 30 agosto. 2021, I posti letto considerati sono stati 600.. E’ emerso che L’utilizzazione media dei letti è stata del 30% circa a luglio e del 7O% in media in agosto. Le presenze sono state circa 5.400 a luglio e circa 12.600 ad agosto per un totale di 18.000 (diciottomila); Il costo media a persona al giorno per il solo pernottamento è stato calcolato in euro 30. I due pasti giornalieri consumati sono stati calcolati anche in euro 30..A parte il pernottamento e i due pasti si è calcolato che ogni ospite per ogni giorno di permanenza spendeva circa 40 € per altre spese ( …souvenir ..prodotti enogastronomici da portare a casa, .divertimenti, tempo libero). Sommando le spese è emerso chiaramente che ogni ospite giornalmente spendeva sul territorio circa 100 euro. La conclusione dell’indagine ha portato ad evidenziare che l’introito che si è avuto nei mesi di Luglio e Agosto nei Borghi del nostro territorio è stato di 1.800.000 € circa.(Un milione ottocentomila Euro). Le unità lavorative nelle strutture in questo periodo e stata quantificata in circa 250 unità.. E utile precisare che questi dati sono stati acquisiti grazie alla disponibilità di tanti giovani aderenti al Corsecom e soprattutto al lavoro di squadra Publico//Privato che si è creato intorno a quello che dovrebbe essere un vero e proprio progtto indirizzato alla valorizzazione dei borghi per attrarre nuovi flussi turistici. L’attenzione verso i Borghi della Locride è iniziata da oltre un decennio quando e’’ stato avviato il “Concorso Borghinfiore”che ogni anno premiava quei borghi della Locride che si distinguevano per la cura e l’attenzione che venivano dedicate a questi centri ricchi di storia e di tradizioni.. L’idea si era sviluppata per diversi anni con il coordinamento di Albarosa Dolfin Romeo Presidente del Sidus Club di Siderno. e anno dopo anno si è notato anche un sensibile interesse da parte degli amministratori e delle associazioni. Negli ultimi tempi si è “riscoperta” questa necessità ed è stata felice l’intuizione della Presidenza dell’Assemblea e del Comitato dei Sindaci che in sinergia con il Corsecom e con la Jonica Holidays hanno creato un gruppo di lavoro Pubblico//Privato con l’obiettivo preciso a dare maggiore impulsò alla crescita e allo valorizzazione dei Borghi..Sono stati anche organizzati una serie di incontri svoltasi ad Ardore, Caulonia,Marina di Gioiosa Jonica , Siderno superiore. con la partecipazione attiva di numerosi Sindaci, Associazioni e Titolari di strutture ricettive. che in questi ultimi anni sono cresciuti in maniera notevole in diversi centri storici. Adesso è arrivata questa iniziativa operativa e sono stati monitorati I Borghi nelle suggestive vallate del Torbido e dello Stilaro /Alloro, dell’Area del Geracese, del Lordo e di Portigliola e più a sud di Casignana, del percorso del Buonamico e del “La Verde”, e ancora l’aria Grecanica e il territorio conosciuto come “Valle degli Armeni,”
Con piacevole sorpresa e stato rilevato che nei B&B,, Vacanze, e Strutture Agrituristiche, i posti disponibili, come si diceva, sono circa 600 distribuiti nelle diverse vallate.ed aree del territorio Locrideo.. Naturalmente sono stati presi in considerazione quei posti letto che già sono operativi, che ospitano o che hanno ospitato visitatori e che naturalmente sono dotate di servizi capaci di soddisfare pienamente gli ospiti che sono sempre più esigenti. I positivi risultati inducono a ritenere che i “Borghi antichi”, di cui la Locride è piena, sono veramente una importante realtà che bisogna sfruttare, turisticamente, ancoira di più. E anche per questo il Corsecom e la Jonica Holiday in un loro comunicato affermano che “continueranno la loro attività propositiva chiamando in causa e coinvolgendo tutte le Istituzioni Pubbliche nella convinzione che lavorando insieme si riesca finalmente a creare un Progetto capace di dare un volto nuovo dignitoso ai nostri Borghi ed onorare, anche, chi li ha vissuto con difficoltà e sacrifici in un passato ricco di travagliate vicende”. .

Nelle foto
Gerace ” gioiello” della Locride
Stilo e la sua Cattolica
Siderno con i suoi Palazzi
S. Agata del Bianco la città dei Murales