LOCRIDE – IL REGISTA SIDERNESE VINCENZO CARICARI APPRODA A CANNES CON “ROSA”

Aristide Bava
SIDERNO – Il regista sidernese Vincenzo Caricari parteciperà nel prossimo mese di maggio allo Short Film Corner del Festival di Cannes con il cortometraggio “Rosa”. Una notizia appresa con grande soddisfazione nella Locride dove Vincenzo Caricari conta molti estimatori per i suoi lavori che sono stati improntati sin dall’inizio della sua “passione” cinematografica a problematiche sociali affrontate attraverso documentari e cortometraggi. Già nel 2007 , all’indomani dell’omicidio Fortugno ha realizzato “Giovani-ragazzi di Locri”, su quei ragazzi ribellatisi all’’omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale . Nel 2008 ha girato “La guerra di Mario”, in cui segue la storia e le lotte per l’ottenimento di giustizia di Mario Congiusta, padre di Gianluca commerciante ucciso dalla ‘ndrangheta . Ha finanche girato, ottimo precursore delle vicende di Riace , “Il paese dei bronzi” adesso famoso grazie ai progetti di accoglienza degli immigrati promossi e ideati dal sindaco Domenico Lucano. E con questo film, nel 2012, ha partecipato, in concorso, anche al David di Donatello. Vincenzo Caricari ha appena 33 anni e vive a Siderno. Il suo corto “ Rosa” narra la storia di una giovane che vive con la madre che ha bisogno di un serio intervento chirurgico, ma purtroppo non puo’ permetterselo per la precaria situazione finanziaria. La sola cosa sicura nella sua vita è la fede: ogni notte, recita il Rosario. Rosa canta nel coro della chiesa. Un giorno, dopo la Messa, vede un borsellino dimenticato su una panchina… Unitamente a Caricari, la sceneggiatura del film è curata anche da Francesca Romeo e Bernardo Migliaccio Spina, altri due giovani promettenti cineasti locali .
nellaVincenzo Caricari 2 foto Vincenzo Caricari