Home / News / REGGIO CALABRIA- 14 MILIONI DI EURO PER MIGLIORARE LA RETE IDRICA IN PROVINCIA

REGGIO CALABRIA- 14 MILIONI DI EURO PER MIGLIORARE LA RETE IDRICA IN PROVINCIA

Aristide Bava
SIDERNO. Quattordici milioni per ammodernare la rete e migliorare il servizio idrico in provincia di Reggio. Il consigliere regionale Raffaele Sainato ha dato comunicazione che i Comuni di Locri, Siderno, Taurianova, Palmi, Gioia Tauro, Rosarno e Villa San Giovanni hanno sottoscritto con la Regione Calabria un Accordo quadro di programma per l’ingegnerizzazione delle reti idriche. “Si tratta – dice Sainato – di una iniziativa portata avanti, con determinazione, dall’Assessore all’Ambiente, Sergio De Caprio, al quale va il mio plauso e ringraziamento per avere dato rinnovata centralità politica al tema, urgente, del miglioramento del sistema di distribuzione dell’acqua nelle nostre città. Grazie al finanziamento previsto, che per gli enti attualmente interessati ammonta a 14 milioni di Euro, sarà possibile mappare le reti idriche comunali, individuarne le parti obsolete, rintracciare le consistenti perdite e ripararle, realizzare nuovi tratti, sezionare la rete, collocare misuratori di portata, di pressione e dei livelli dei serbatoi, installare contatori di nuova generazione”. Secondo Raffaele Sainato tutti questi interventi consentiranno un complessivo risanamento del sistema di distribuzione, un miglioramento nella gestione del servizio e il recupero di notevoli volumi di acqua che oggi vanno dispersi. Le procedure di realizzazione degli interventi, previste dall’accordo quadro sottoscritto, saranno gestite direttamente dalla Regione, in stretta collaborazione con i comuni interessati e con Sorical. “Investire nella rete idrica – dice Sainato – significa non solo migliorare un servizio pubblico di vitale importanza, ma anche consentire ai comuni di liberare risorse che possono essere utilmente impiegate in questo o in altri ambiti della vita delle nostre comunità. La firma di oggi( ieri per chi legge) rappresenta un passaggio di un percorso che, nel corso di un lungo e proficuo incontro avuto con l’assessore De Caprio, ho chiesto di ampliare ad altri comuni” -.