Home / Senza categoria / S.AGATA DEL BIANCO – RICORDATO CARLO ROSSI ,PIONIERE DEL CFINEMA

S.AGATA DEL BIANCO – RICORDATO CARLO ROSSI ,PIONIERE DEL CFINEMA

Aristide Bava
SIDERNO – Nel piccolo centro di S, Agata del Bianco è stata definita “una serata magica ed indimenticabile”. Lo stesso sindaco Domenico Stranieri ha fortemente ringraziato la sua comunità per la folta partecipazione all’evento organizzato per ricordare la ormai mitica figura di Carlo Rossi, pioniere del cinema nella Locride al quale è stato dedicato anche un gigantesco murales realizzato da Antonio Zappia . Presente la vedova di Carlo Rossi , Carmela Fazzari, e i tre figli Agata, Filippo e Mirella, la figura di Rossi è stata ampiamente illustrata da vari amici e supportata grazie anche ad un singolare video proiettato nella suggestiva Piazza Tibi e Tascia dove si è svolta la manifestazione. Significativi i ricordi all’interno del video con tanti aneddoti riguardanti il popolare ” Don Carlo” come veniva chiamato comunemente Rossi e l’esaltazione della sua sottile ironia anche da parte del nipote Pino che da ragazzino lo accompagnava spesso nelle “scorribbande” per i vari centri della Locride . A sorpresa anche due interventi video degli attori Antonio Tallura e Marco Leonardi, interprete di Nuovo Cinema Paradiso, che ha anche promesso una sua visita nella cittadina. Il primo cittadino Domenico Stranieri non ha mancato di soffermarsi sull’importanza del momento storico che ha caratterizzato l’attività cinematografica portata avanti da Carlo Rossi non solo a S, Agata ma anche a Caraffa, Bianco, Africo e Locri non mancando di mettere in risalto l’aspetto sociale inquadrato in un momento in cui il cinema, soprattutto nei piccoli centri rapprsentava tutto. Notevoli gli accostamenti della storia di Carlo Rossi al ” nuovo cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore. Ospite della serata anche l’assessore regionale Maria Teresa Fragomeni letteralmente colpita non solo dalla folta presenza del pubblico ma soprattutto dalla perfetta organizzazione della serata inquadrata nel piu’ vasto progetto “stratificazioni” che ha portato S. Agata del Bianco all’attenzione del grande pubblico. Poi la consegna di un attestato ai familiari di Carlo Rossi che attraverso la figli Agata hanno ringraziato l’amministrazione comunale e l’intera comunità peril gradito riconoscimento, e la visita ad una mostra di manifesti cinematografici allestita in una caratteristica casetta adiacente alla piazza. Infine l’inaugurazione del gigantesco murales raffigurante Carlo Rossi. Dopo l’inaugurazione del murales è iniziata una seconda parte della serata caratterizzata da un concerto Jazz e dalla degustazione gratuita di rum e cioccolato fondante. Molto apprezzata la notevole levatura artistica del gruppo che si è esibito composto da Carmelo Coglitore, che ha anche suonato la musica di Nuovo Cinema Paradiso, Pino Delfino e Tonino Palamara.