Home / News / SIDERNO – CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA ANCHE PER REALIZZARE I “MURALES” NEL PARCO GIOCHI

SIDERNO – CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA ANCHE PER REALIZZARE I “MURALES” NEL PARCO GIOCHI

Aristide Bava
SIDERNO – Angela Panetta da Villa San Giovanni, si è aggiudicato il primo premio alla edizione 2021 del Concorso di pittura estemporanea ” Progetta il tuo murales per il Parco giochi” organizzato dalla Associazione turistica “Pro loco”, presieduta da Antonella Scabellone. Al secondo posto si è classificata Tiziana Zimbalatti da Locri, , al terzo Girolamo Gullace da Siderno. Quest’anno la manifestazione è stata inserita nell’ambito delle giornate “EcoGiocoArte” , finalizzate alla riqualificazione del Parco giochi, ubicato nella zona sud del lungomare e il concporso che ha avuto come tema il mare sono stati chiamati a dipingere i loro lavori su bozzetti che,poi, dovranno essere riprodotti in murales sul muro di cinta del parco giochi. I vincitori sono stati designati da una apposita giuria presieduta dall’artista Giuliano Zucco, ben noto per la sua professionalità e il suo talento pittorico. Era composta per la parte tecnica da Carmela Salvatore e Rosanna Trimboli unitamente alle presidenti della Pro Loco e delal consulta comunale Antonella Scabellone e Ersilia Multari e dalla prof.ssa Cinzia Lascala. Il concorso iniziato di buon mattino, dopo la timbratura delle tele, ha registrato una buona presenza di artisti che si sono dislocati lungo tutto il lungomare richiamando l’attenzione di numerosi cittadini. Alle ore 18 i lavori sono stati consegnati ed esposti al pubblico, sino a tarda sera, nell’area del Parco giochi dove, come si diceva, i quadri vincitori adesso dovranno essere realizzati come murales L’estemporanea di pittura era un “rituale” estivo dll’associazione turistica Pro Loco tant’è che è arrivata alla sua VII edizione ma è questa la prima volta che alla manifestazione si è accompagnata anche l’idea di far riprodurre dalle tele vincitrici appositi murales che arricchiranno alcuni spazi della città
nelle foto
I tre bozzetti che saranno realizzati come murales