SIDERNO – IL VADEMECUM AMBIENTALE DEL DOTT. DIANO

Aristide Bava
SIDERNO - Vademecum di Antonio Diano, veterinario con il pallino della difesa dell’ambiente, che ha scelto di fare gli auguri per le festività in corso con una lettera aperta ai suoi concittadini sidernesi dal titolo abbastanza esplicativo “ Rispettare l’ambiente è un dovere”. Il dott.Diano precisa subito che quella è una frase che porta nel cuore da parecchio tempo e se scrive lo fa “perché stiamo superando un livello di allarme che si ripercuote non solo su di noi,ma sui nostri figli e sulle generazioni che seguiranno”. La natura – dice - ancora oggi offre le sue sane risorse di cui noi non usufruiamo, anzi ci comportiamo perfettamente all’opposto,inquinando tutto quello che ci circonda. Da qui la considerazione che dovrebbe essere parte integrante di tutti gli esseri viventi del pianeta, perché gli effetti negativi che riversiamo sull’ambiente ,riguardano tutti. Quindi il suo invito a rispettare alcune regole che riepiloghiamo per come indicate nella sua nota: 1) Facciamo finta per un attimo che i sacchetti di plastica non esistano:usiamo borse di cotone per la spesa; 2) Consumiamo prodotti locali:il trasporto da lontano fa consumare petrolio che fa aumentare l effetto serra. 3) Usiamo meglio gli elettrodomestici,come:spegniamo pc e televisore,lo “stand-by”consuma,e quindi inquina; 4) Prendiamo il sole. Come? Con i pannelli solari. 5) Cambiamo, appena possiamo, la macchina e scegliamola a metano o gpl,ma soprattutto,usiamola il meno possibile;
6)Se possiamo teniamo i piedi per terra:gli aerei provocano il 10% dell’effetto serra mondiale;
7)Mangiamo frutta e verdura(se biologiche,meglio):e ancora,vi farà sorridere,ma lo sapevate che Ovini e Bovini, sono responsabili del 18% delle emissioni mondiali di gas serra,oltre a favorire per il loro sfruttamento intensivo,la deforestazione. 8)Usiamo pannolini per i nostri bimbi,eco-compatibili: la biodegradazione di quelli “tradizionali”richiede 500 anni. 9) Per conservare i cibi,usiamo il vetro e non l’alluminio,inquina e per la sua produzione lo spreco energetico è enorme. 10) Nel lavarci i denti,facciamolo con intelligenza: se lasciamo scorrere l’acqua,liberamente, arriviamo a consumare fino a 30 lt.Apriamola solo quando li risciacquiamo. 11) Usiamo le lampadine a risparmio energetico: consumano 5 volte meno e durano 10 volte di piu’. 12) Mangiamo sano,e scegliamo possibilmente il biologico: è un metodo di coltivazione rispettoso verso l’ambiente. 13) Fare una doccia è bello se dura poco: in 3 minuti consumiamo 40 lt d’acqua, in 10 minuti piu’ di 130 litri. 14) Pensiamo sempre che ogni oggetto che usiamo diventerà un rifiuto: facciamolo durare il piu’ a lungo possibile. 15) Usa e getta? No grazie. Per esempio, usiamo pile ricaricabili: si possono ricaricare fino a 500 volte. 16) Facciamo la raccolta differenziata: è il contributo piu’ intelligente e piu’ importante che possiamo dare all’ambiente. 17) Non ci incartiamo: usiamo meglio la tecnologia digitale per inviare e ricevere documenti e per informarci: solo cosi’ possiamo salvare alberi e non inquiniamo coi trasporti. Prima della conclusione l’auspicio che i suoi consigli trovino “il giusto spirito critico per applicarli “,ricordando che l’uomo, è l’unico essere vivente capace di distruggere tutto quello che il Creato ci ha donato e quindi l’invito ad avvicinarsi sempre di piu’ alla natura “nel pieno rispetto di tutte le sue forme viventi “. Poi i suoi auguri per tutti.