SIDERNO – LA CONSULTA COMUNALE AL SANITA DAY

Aristide Bava
SIDERNO – Il Collegio di Presidenza della Consulta Cittadina, nel corso di una apposita riunione ha approfondito le tematiche ambientali discusse nel Consiglio Comunale. L’analisi effettuata dai Coordinatori delle Aree insieme al Presidente Vincenzo Bruzzese ha spaziato sull’importanza della salvaguardia dell’ambiente, partendo dalle azioni più minute e spicciole fino agli interventi di un certo rilievo. Nel corso della riunione, si è discusso anche del prossimo Sanità Day, al quale – è stato deciso – si parteciperà “perché la società civile che il mondo delle associazioni rappresenta vuol far sentire la propria presenza e la propria voce, senza strumentalizzazioni e/o passerelle inutili, defatiganti e mortificanti anche dell’intelligenza umana”. Lo ha precisato la Consulta Cittadina dopo la riunione affermando in un apposito comunicato che ” si è notato come l’Amministrazione Comunale si stia muovendo, nonostante le difficoltà oggettive legate ai problemi finanziari dell’Ente e all’esiguo numero di dipendenti e operai, con azioni mirate al decoro urbano e alla riqualificazione e bonifica di alcune aree, sebbene tanto rimane da fare al fine di garantire la salubrità dell’ambiente cittadino e a ridare vivibilità ad alcune aree anche strategiche”. Secondo la Consulta la raccolta differenziata, col sistema porta a porta, “sta dando i primi segnali positivi quantomeno in termini di immagine legata anche alla pulizia delle strade” e l’auspicio espresso è che presto vengano eliminati i cassonetti che ancora residuano in alcune zone centrali della Città. Ciò anche per ultimare l’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, che sicuramente concorre a responsabilizzare ed ulteriormente educare i cittadini per la cura dell’ambiente e gli sprechi evitabili. Nel documento si ritorna pure su problemi vecchi e nuovi. Si ritiene ” necessaria ed improcrastinabile, inoltre, la pulizia dei tombini e degli alvei dei torrenti; la bonifica dei siti dove si trova depositato l’eternit; la vigilanza sull’impianto di separazione dei rifiuti sito in località San Leo per risolvere il problema dei cattivi odori che attanagliano particolarmente la zona sud della Città; la sistemazione e la cura del Parco Giochi e della Villa Comunale; la cura della spiaggia anche nelle stagioni autunnale ed invernale per quanto possibile; e poi ancora l’impegno per la Diga sul Lordo”. Una nota positiva è espressa ” per l’impegno dell’Amministrazione ” e si plaude alla sensibilità dei cittadini “che, singolarmente o anche costituendosi in comitati e/o osservatori, esprimono la volontà di impegnarsi e di collaborare per fare della Città di Siderno un giardino”. Obiettivi attorno ai quali la Consulta vuole fare fronte comune rinnovando presenza, disponibilità ed impegno. In chiusura si ribadisce la partecipazione al Sanità Day di oggi a Locri ” per ricordare a chi di competenza gli impegni assunti in favore della sanità locridea e per ribadire la necessità di costituire quel tavolo tecnico e di concertazione, che già abbiamo chiesto in preparazione alla manifestazione dello scorso anno e che ancora non è stato istituito, al quale anche i rappresentanti dell’associazionismo della locride possano trovare il loro spazio e portare il loro contributo”.

vincenzo-bruzzese