SIDERNO – LE MOTIVAZIONI DI VINCENZO DE LEO PER IL PASSAGGIO IN FORZA ITALIA

Aristide Bava
SIDERNO – I lavori del consiglio comunale hanno avuto un’appendice di natura strettamente politica . Il consigliere Vincenzo De Leo, in apertura di seduta, ha ufficializzato il suo passaggio in Forza Italia affermando, in premessa, di aver meditato a lungo su questa scelta.”Entrare in “Forza Italia” – ha detto – è frutto di una decisione ponderata ma non difficile da prendere; quando esiste una forte comunione d’intenti, stesse aspettative, condivisione di idee ma,soprattutto quando trovi un clima sereno , propositivo, un ambiente in cui il dialogo è sempre costruttivo e riesci a migliorare non solo dal punto di vista politico ma anche come uomo, allora la scelta non è solo semplice ma addirittura è obbligata”. Poi ha espresso gratitudine al gruppo, ” ed in particolare a Pietro Sgarlato ,amico fidato sempre a me vicino ed a cui va attribuito fondamentale merito in questa mia decisione, che mi ha accolto a braccia aperta dandomi questa opportunità di crescita e stimolato in me un nuovo entusiasmo. Il senso di responsabilità che sento nei confronti del ruolo che sono stato chiamato a svolgere rimane immutato anzi, m’impone, da oggi, di moltiplicare le forze ed alimenta la mia voglia di fare bene”.De Leo si è soffermato sul termine “Politica”, che significa – ha detto – “arte e scienza di governare ovvero attività di chi partecipa al governo della vita pubblica. Concetti in apparenza molto semplici, ma che racchiudono compiti estremamente difficili e complessi che richiedono competenze, impegno,serietà ed onestà. La mia concezione di politica parte da questi requisiti fondamentali , che devono essere spesi esclusivamente a favore della collettività e poi dal dialogo, dal confronto, dall’ascolto, che sono indispensabili per potere individuare i problemi e trovare le opportune soluzioni. Inutile dire che non è sufficiente solo avere in se stessi determinati stimoli, ma è indispensabile che le idee, i progetti, anche i semplici propositi vengano condivisi. In politica sono necessari uomini che abbiano quei valori poc’anzi menzionati , occorre condivisione, servono progetti, ma soprattutto, è indispensabile avere spirito di squadra”. Ecco quindi che il passaggio a Forza Italia vien definito da De Leo come ” l’inizio di un nuovo percorso che sono davvero felice di intraprendere con amici e persone davvero perbene. Da oggi , ho l’onore e l’onere di considerarmi, a pieno titolo, un consigliere comunale di Forza Italia.”.
nella foto Vincenzo De Leo e Pietro Sgarlata