SIDERNO – MOVIMENTO SIDERNO LIBERA “SIANO GLI ALTRI AD ULULARE ALLA LUNA…”

Aristide Bava
SIDERNO – I dissensi aperti in seno alla maggioranza nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, con le velate critiche del Pd alla conduzione amministrativa, non hanno lasciato insensibile i rappresentanti del Movimento Siderno Libera –Progressisti per l’Unità che hanno diffuso sotto il titolo “Fatti, non parole” un documento in cui affermano “Oggi più di ieri, rifiutiamo con forza qualsiasi giochetto di palazzo finalizzato agli interessi privati di qualcuno o di qualche forza politica, tenendo ferma la nostra bussola sugli interessi della cittadinanza sidernese. Lasciamo che siano altri “ad ululare alla luna”, noi siamo impegnati ad amministrare, e dimostriamo con i fatti di amministrare bene. “. Il tutto dopo avere fatto una lunga premessa, intanto per eprimere ”apprezzamento e soddisfazione per l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2015”, e ringraziare “per il lavoro svolto l’Assessore al Bilancio, Giovanni Lanzafame. Lavoro e impegno riconosciuto dalla maggioranza dell’Assise”. Nella nota Siderno Libera, che da poco ha chiarito al suo interno il dissenso che ha portato alle dimissioni da presidente di Alessandro Siciliano, aggiunge che “ Pochi credevano che questa Amministrazione sarebbe riuscita a presentare il conto consuntivo senza “aiuti” esterni come successo nel passato, e molti – anche nella stessa maggioranza – già pregustavano la debacle del nostro Assessore. Smentiti categoricamente, grazie anche all’appoggio e al concreto sostegno del nostro Consigliere, Antonio Sgambelluri, che ricordiamo è Presidente della Commissione Bilancio”. Quindi il comunicato ricorda che “Al netto delle difficoltà nell’amministrare un Comune in dissesto finanziario, il Bilancio 2015 è stato chiuso – al lordo delle somme destinate al fondo pluriennale vincolato – con un avanzo di € 2.690.158,96 “ e precisa che “ il lavoro s’è reso ancora più arduo visto che per la prima volta, la scadenza del conto consuntivo e la scadenza di quello preventivo coincidono, usando le forze e le capacità interne del Comune”. Nella nota si ricorda anche che si è agito “ sui mutui assunti negli anni precedenti con la Cassa Depositi e Prestiti, completando l’iter burocratico chiedendo lo svincolo delle somme residue ove queste fossero nel limite del 5% del mutui” e che è stata avviato col Dipartimento Ambiente della Regione Calabria “una verifica della posizione del Comune di Siderno, in seguito alla quale abbiamo allocato versamenti per oltre € 500.000,00 che erano stati imputati ad annualità antecedenti al 2012 e che invece sono riferibili a periodi successivi al dissesto, sbloccando una situazione che rischiava di bloccare l’erogazione di finanziamenti. La verifica è ancora in corso e siamo fiduciosi – aggiunge la nota – che l’esito finale farà emergere addirittura crediti di questo Ente nei confronti della Regione”. E’ stato infine provveduto dice ancora il documento “ al riaccertamento straordinario dei residui, scomoda eredità degli amministratori che ci hanno preceduto”. Poi la frecciata politica al Pd “E’ chiaro a tutti come Siderno Libera insieme all’Amministrazione Comunale abbia come unico interesse l’uscita dal dissesto finanziario e l’inizio di una nuova fase di sviluppo economico per la Città” e il rifiuto con forza a “ qualsiasi giochetto di palazzo finalizzato agli interessi privati di qualcuno o di qualche forza politica, tenendo ferma la nostra bussola sugli interessi della cittadinanza sidernese”.

intervento Lanzafame