Home / News / SIDERNO – OPEN DAY VIRTUALE ALL’ ISTITUTO ALBERGHIERO

SIDERNO – OPEN DAY VIRTUALE ALL’ ISTITUTO ALBERGHIERO

Aristide Bava
SIDERNO – La sede staccata sidernese dell’ Istituto Alberghiero ” Dea Persefone” di Locri è pronta ad aprire le sue porte per mostrare il lavoro quotidiano, presentare le attività didattiche e la ricca offerta formativa curricolare ed extracurricolare oltre a far esplorare spazi e laboratori. E quest’anno, questa è l’importante novità, a causa del Covid, lo farà anche in modo virtuale! Sabato 16 gennaio, infatti, con replica il sabato successivo 23 gennaio , dalle ore 9 alle ore 11 e dalle ore 15 alle ore 18 presso la sede di Siderno di Via Turati, previo appuntamento già prenotabile online sul sito ufficiale dell’Istituto, genitori e alunni potranno visitare, direttamente dallo smartphone o dal computer di casa, i Sei laboratori, due tradizionali e uno innovativo di enogastronomia, uno di pasticceria, uno di sala/vendita e uno di accoglienza turistica. Ci sarà il supporto di un a serie di video realizzati per l’occasione, e lo staff di docenti di laboratorio e curriculari e di educatori illustreranno i quattro indirizzi professionalizzanti, dopo il biennio comune di Enogastronomia e Ospitalità alberghiera, di Enogastronomia, Pasticceria, Servizi di sala e di vendita e Accoglienza turistica, che consentono di accedere alle figure professionali di Cuoco (in alberghi, ristoranti, nella ristorazione ferroviaria, area, marittima, Cuoco pizzaiolo, Executive chef) , Pasticcere ( Cioccolataio, Cake designer), Manager Food and Beverage( Cameriere, Sommelier, Barman, Maître), Hostess e steward,( Responsabile servizi ricevimento, Tour Operator, Front-desk receptionist, Direttore d’albergo). Il tutto con la possibilità,anche, di insegnare le materie professionalizzanti negli Istituti Alberghieri. Secondo la fonte Miur i diplomati dell’alberghiero si inseriscono nel mondo del lavoro in percentuale doppia rispetto al livello nazionale . il Dirigente Scolastico, prof.ssa Anna Maria Cama afferma con orgoglio che “ Questa scuola offre ai giovani l’opportunità di imparare un mestiere per costruirsi una carriera di successo nel mondo dell’enogastronomia e del turismo mettendo a frutto le loro qualità e i loro talenti” . D’altra parte l’Istituto Alberghiero “Dea Persefone” costituisce da mezzo secolo il punto di riferimento per generazioni di professionisti del settore turistico-alberghiero sia della Locride che della provincia reggina. I due virtual open day si prefiggono l’obiettivo di presentare l’ambiente di apprendimento informatico e multimediale utile a rafforzare competenze di base e professionalizzanti. La Dirogente scolastica precisa, inoltre, che la scuola è dotata di laboratorio di informatica e ogni aula è fornita di LIM con collegamento ad internet, così come il laboratorio innovativo di enogastronomia. Inoltre, la scuola è fornita di biblioteca con un rilevante numero di libri, che concede agli studenti in comodato d’uso, e annovera, tra le sue strutture, il convitto maschile, che assicura il carattere residenziale dei corsi di studio e la formazione professionale degli studenti residenti e non, con connessione ad internet. Tutti gli studenti hanno la possibilità di iscriversi gratuitamente al semiconvitto, dove, dopo il pranzo e le attività ricreative, si svolge lo studio pomeridiano. Molto variegate sono le attività extracurriculari che spaziano dall’area della legalità e della cittadinanza attiva fino a quella dell’educazione alimentare. L’attività formativa viene sviluppata anche attraverso la partecipazione degli studenti a kermesse e concorsi enogastronomici regionali e nazionali. L’Istituto Alberghiero “Dea Persefone” rappresenta una realtà didattica aperta al territorio. I rapporti con il mondo del lavoro sono curati attraverso lo svolgimento di attività di PCTO, ex alternanza scuola-lavoro, presso strutture ristorative e alberghiere territoriali locali e nazionali, pasticcerie e agenzie di viaggio, sia in presenza che online.
Eventualmente ,a parte. l’incontro virtuale è prevista anche la possibilità di prenotare una visita ‘in presenza’ con accesso a piccoli gruppi nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid per visitare l’intero Istituto.

nella foto – Una sala interna con tavoli apparecchiati