Home / Politica / SIDERNO – POLITICA E ASSOBALNEARI PER GUARDARE ALLA PROSSIMA STAGIONE ESTIVA

SIDERNO – POLITICA E ASSOBALNEARI PER GUARDARE ALLA PROSSIMA STAGIONE ESTIVA

Aristide Bava
SIDERNO – Uno dei problemi prioritari che hanno caratterizzato negli anni scorsi la stagione estiva è stata la mancanza di sinergia e collaborazione tra l’ Associazione balneari e l’amministrazione comunale, e spesso, a causa di normative sempre in evoluzione o di pastoie burocratiche che hanno impedito la regolarità, anche temporale, delle attività balneari non sono mancate pesanti proteste. Per la prossima stagione estiva queste difficoltà si vogliono evitare . Almeno questo sembra l’intento della amministrazione comunale che, nei giorni scorsi, ha programmato, sulla spinta della ferma volontà della sindaca Maria Teresa Fragomeni, un incontro proprio con l’ Assobalneari e con i soggetti principalmente interessati a questa delicata problematica che, peraltro, è anche all’oggetto di rivendicazioni nazionali della categoria per tutta una serie di motivi legati anche alle concessioni. L’incontro, che si è tenuto presso il Comune di Siderno, anche se è sembrato, com’era prevedibile, ancora interlocutorio è sembrato ispirato .come recita un comunicato diffuso dal presidente del Consiglio comunale Alessandro Archinà ispirato alla piena collaborazione con tutti gli operatori turistici balneari della città. Alla riunione, presente anche Maria Teresa Fragomeni, hanno partecipato il già citato Archinà l’Assessore Maria Teresa Floccari, il Responsabile del Settore urbanistico del Comune Arch. Graziano Muratore, l’Ammiraglio Luigi Minnici, il Presidente dell’AssoBalneari Calabria Giuseppe Nucera, il Presidente dell’AssoBalneari di Siderno Dominick Figliomeni e il Coordinatore Locale AssoBalneari Mario Trichilo. In un clima abbastanza sereno si è dato vita ad un confronto volto, principalmente, all’individuazione e alla risoluzione delle problematiche relative all’apertura delle strutture balneari nei mesi estivi e, in particolar modo, a quella legata ai tempi di rilascio delle concessioni. Problemi che, come si diceva, sono stati quelli che hanno maggiormente pesato nelle riunioni di categoria degli anni passati. Il dialogo è stato, dunque, abbastanza costruttivo e proprio per evitare le lungaggini del passato e i problemi temporali che hanno pesato sull’inizio delle attività balneari che, in una cittadina come Siderno che pur con tutti i suoi problemi, è stata, per gli ultimi due anni, ” Bandiera blu” , hanno provocato non poche difficoltà e parecchie incertezze. A tal fine, l’Amministrazione Comunale ha invitato gli imprenditori balneari a presentare quanto prima la relativa documentazione agli uffici competenti, “garantendo il proprio impegno a semplificare l’apposita modulistica, anche in un’ottica di riduzione degli oneri burocratici”. Un impegno ben gradito dai rappresentati dell’ Associazione balneare. Nel corso della riunione sono state anche evidenziate le criticità legate all’accesso ad alcune spiagge del litorale cittadino soprattutto nel lato Sud e nel lato Nord . E anche per questo motivo proprio per la necessità di trovare soluzione adeguata a questa importante problematica e per mettere a fuoco ulteriori possibili interventi atti a garantire una stagione balneare di qualità per imprenditori e cittadini, è stato deciso che nei prossimi mesi si terranno altri incontri, che saranno organizzati in maniera cadenzata, per garantire , già all’inizio della stagione estiva, una attività qualificata il più possibile per come Siderno, città dalle innegabili prospettive turistiche, merita.

nella foto Il litorale sidernese senza stabilimenti balneari