SIDERNO – PREPARATIVI PER UN GRANDE NATALE

Aristide Bava
SIDERNO – Quest’anno la città, dopo le vicissitudini negative degli ultimi anni vuole “sentire” nuovamente il Natale. E’ l’obiettivo dichiarato dell’amministrazione comunale che d’intesa con l’associazione turistica Proloco e gli stessi esercenti commerciali hanno da qualche giorno iniziato a vedersi per cercare di allestire un programma idoneo a vivacizzare le festività natalizie. Alla stesura del programma stanno partecipando anche la Consulta comunale ,l’associazione Ali, l’Unsic e altre associazioni che unitamente anche ai ragazzi della consulta giovanile stanno cercando di concretizzare iniziative finalizzate a far vivere lungo le strade del centro cittadino un simbolico viaggio natalizio pensato soprattutto per le famiglie. Pare, peraltro, che sa stata decisa anche la realizzazione di varie casette ( almeno dodici) di legno che serviranno ad arricchire Piazza Portosalvo dove, soprattutto nel periodo dell’epifania sarà creata una singolare atmosfera corredata da mercatini e indirizzata soprattutto ai regali natalizi per i piu’ piccoli. L’iniziativa, ancora in itinere, dovrebbe essere definita nei prossimi giorni . L’idea è quella di creare quest’anno l’atmosfera giusta per dare al Natale 2015 significative ( e positive) novità. Garantita, intanto l’istallazione di due giganteschi alberi di Natale, l’uno in Piazza Portosalvo e l’altro in Piazza Risorgimento all’altezza della ” Fontana dei Leoni”. Molta luce anche lungo le strade principale con illuminazione adeguata ( finalmente ) alle vecchie tradizioni della città. Ci sarebbe anche l’impegno dei commercianti, di tenere aperte le loro attività, durante le giornate di punta del periodo natalizio, in orari diversi e prolungati e saranno approntate attività di ristorazione con piatti piatti ideati appositamente per queste feste. Anche le vetrine degli esercizi commerciali saranno addobbate a festa con l’esposizione ove possibile di presepi artigianali. C’è anche la possibilità di anticipare la tradizionale “Notte bianca” che solitamente si svolge il giorno dell’epifania e che sanciva il termine delle festività per il 19 dicembre, quasi a voler puntualizzare, invece, l’inizio vero e proprio del periodo natalizio. Previsti a cornice di tutto cio’ anche un ciclo di manifestazioni e concerti. Insomma un Natale “magico” per usare un termine sentito durante la fase organizzativa che dovrebbe consentire alla città di avere un periodo natale