Home / Ambiente / SIDERNO – PROBLEMA AMBIENTALE , IL SINDACO CHIAMA A RACCOLTA I CITTADINI

SIDERNO – PROBLEMA AMBIENTALE , IL SINDACO CHIAMA A RACCOLTA I CITTADINI

Aristide Bava
SIDERNO – Problema ambientale: il sindaco Pietro Fuda rompe gli indugi e chiama a raccolta i cittadini per una mobilitazione di massa programmata per sabato 8 luglio. Lo fa con una lettera aperta in cui precisa, in premessa, che è la prima volta a rivolgersi con questa modalità , ovvero con una lettera, alla cittadinanza ma lo ritiene opportuno “data l’importanza della comunicazione, doverosa ed essenziale”. In maniera molto pragmatica, come d’altra parte rientra nel suo stile , Pietro Fuda affronta direttamente la questione ” lungi dal voler fare allarmismo o inutile semplificazione di un problema alquanto grave e serio per le implicazioni che ha sulla salute della popolazione e sulla qualità dell’ambiente dell’intero territorio”. Quindi scende nel dettaglio ricordando che “Tra i più importanti argomenti del programma elettorale presentato nel maggio del 2015 vi era certamente l’intera questione ambientale.” e quindi evidenziando che “Appena insediati, abbiamo messo in campo una serie di indagini, ed oggi, supportati dai risultati di accurate ricerche scientifiche, siamo nelle condizioni di non sbagliare dicendo che dobbiamo agire e, nel contempo, chiedere che agiscano, anche e soprattutto, le autorità competenti. Benché ancora la scienza medica – aggiunge Fuda – non sia unanimemente propensa a correlare l’inquinamento ambientale con le varie tipologie tumorali, è pur vero che la scienza specialistica non esclude una correlazione con i danni e le diverse patologie che colpiscono l’uomo e l’ambiente complessivamente inteso “. Il sindaco, quindi entra nel merito cittadino e aggiunge “Non sappiamo se la vasta e diffusa presenza di patologie tumorali che si registra nel nostro territorio tragga origine da fattori ambientali, ma di sicuro sarà cosa giusta e saggia, avendo accertato la presenza di sostanze cancerogene nella subalvea di località Pantanizzi, agire affinché vengano messe in essere da parte della Regione Calabria e del Ministero competente adeguate ed idonee opere di bonifica per restituire tutti i siti, ora fortemente inquinati, alla loro originaria salubrità”. Precisata questa necessità il sindaco di Siderno dice ancora “Sappiamo, infine, che senza un forte coinvolgimento di massa la nostra sola azione non sarà sufficiente a mobilitare l’azione di governo ” e quindi “Consapevole dell’alta sensibilità che ognuno di Noi, ogni Sidernese, ha verso la salute propria e dei propri figli e verso la salubrità dell’ambiente, dalle acque, all’aria e al suolo, mi rivolgo all’intera comunità invitandola a scendere in massa, ritrovandoci tutti insieme, ragazzi, adulti, donne, uomini, Sabato 8 luglio, alle ore 11:00 in Piazza Municipio”. La lettera non ha bisogno di commenti. La parola passa, adesso, ai cittadini chiamati ad una mobilitazione certamente necessaria per evitare che, ancora una volta, siano gli altri a deci-dere il futuro della città.