SIDERNO – SFRUTTARE I FINANZIAMENTI EUROPEI

Aristide Bava
SIDERNO – Il Circolo del Partito Democratico ha sollecitato il Comune di Siderno alla partecipazione al bando per la concessione di contributi finalizzati al potenziamento del patrimonio pubblico esistente adibito ad uso socio-assistenziale e ad alloggi sociali auspicando la presentazione di idonei progetti per ottenere gli appositi fondi europei, concessi dalla Regione Calabria. Quersti fondi, infatti, secondo il Circole del Pd rappresentano una grossa opportunità di recupero di immobili ed edifici pubblici presenti sul territorio sidernese e potrebbero garantire attraverso la creazione di nuove unità abitative con garanzia di maggiore accessibilità e servizi alle persone disabili. I democrat lo precisano in una lettera inviata al sindaco Pietro Fuda in cui ricordano che è stata reso pubblico , da qualche giorno, sul sito della Regione Calabria, ” la pre-informazione di un nuovo Avviso per la concessione di contributi finalizzati al potenziamento del patrimonio pubblico esistente adibito ad uso socio-assistenziale e ad alloggi sociali ” Il bando in questione , destinato ai Comuni, prevede uno stanziamento di 65 milioni di euro e ha l’obiettivo di riqualificare e costituire centri diurni e strutture per il “Dopo di noi”, di incrementare la disponibilità di alloggi sociali ed eliminare le barriere architettoniche negli edifici residenziali pubblici. In particolare, si distingue in tre azioni: La prima azione, con dotazione di 27 milioni, è destinata a Comuni associati per sostenere piani di investimento in infrastrutture per anziani e persone con limitazioni nell’autonomia. La seconda azione, con dotazione di quasi 21 milioni, si rivolge al recupero di alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili. La terza azione, con dotazione di circa 17 milioni, sostiene l’adeguamento infrastrutturale per il miglioramento dell’abitare a favore di persone con disabilità. L’invito del Circolo Democratico al sindaco è quello di prestare il massimo dell’impegno verso questa nuova prospettiva “che un’Amministrazione, attenta ed efficiente, non può permettersi di perdere, se non altro nel rispetto di quel programma elettorale presentato, circa due anni fa, dalla coalizione di centro-sinistra e troppo spesso accantonato dalle attuali forze politiche al comando del Comune”. Nella nota indirizzata al Sen. Fuda il Circolo Pd ricorda anche che il programma elettorale recitava: “Non sono le persone con disabilità a costituire un problema per la società civile, ma esattamente il contrario. Le pari opportunità non possono che essere attuate con l’eliminazione delle discriminazioni e di ogni tipo di barriera fisica e culturale”. Appunto, il bando in questione , conclude nella sua nota il Pd rappresenta una buona occasione in questa direzione.

SIDERNO –