SIDERNO / SI E DIMESSO L ARCH. TUCCI / IL COMUNE AVVIA LE PROCEDURE PER LA NUOVA NOMINA

Aristide Bava
SIDERNO – L’ Arch. Nicola Tucci non è piu’ il responsabile del settore 5 “Politiche del territorio” del Comune di Siderno . Il professionista ha rassegnato le sue dimissioni dall’importante incarico che ormai ricopriva da anni, con decorrenza 14 agosto. Tucci ha fatto appena in tempo a dare il suo “visto” al Piano strutturale comunale recentemente approvato dal Consiglio comunale di Siderno e già il 31 luglio scorso aveva anticipato le sue dimissioni anche per dare la possibilità all’amministrazione comunale di avviare le procedure per una nuova nomina. In effetti dal Comune è già partita apposita determina in cui ” Attesa la necessità di avviare le procedure necessarie all’individuazione di un nuovo responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio”, affinché non sia arrecato pregiudizio alcuno al pubblico servizio, in relazione al compimento degli atti di gestione del Settore di riferimento” viene avviata la procedura per il “Conferimento di un incarico di Responsabile del Settore 5 “Politiche del Territorio” Cat. D, Posizione Economica D1 mediante contratto a tempo pieno”. Il precedente contratto con l’ Arch. Nicola Tucci prevedeva una durata massima dell’incarico che non poteva superare il periodo temporale fissato del 22 novembre 2018 . Anche la nuova eventuale nomina del suo sostituto, sulla base della normativa vigente, non potrà superare tale termine . Non è dato sapere quali sono state le motivazione che hanno indotto Tucci alle dimissioni anche se si vocifera di un suo incarico in altra sede. A questo proposito i quattro consiglieri del Pd, Maria Teresa Fragomeni, Carlo Fuda, Salvatore Pellegrino e Giorgio Ruso hanno indirizzato al sindaco Pietro Fuda e al presidente del Consiglio comunale Paolo Fragomeni un’ interrogazione proprio ” per chiedere “di conoscere le motivazioni per le quali il Dirigente, arch. Nicola Tucci, ha lasciato l’incarico, tra l’altro nel pieno della stagione estiva, creando, ad avviso degli scriventi, disorientamento e confusione tra gli addetti ai lavori e tra i cittadini; di conoscere quali sono le iniziative messe in atto per sanare questa situazione e ridare slancio al Settore urbanistico, la cui attività risulta fondamentale per il rilancio del Comune di Siderno” . L’amministrazione comunale pur non avendo perso tempo e appunto avendo già avviato le procedure per il nuovo incarico sarà costretta a subire qualche disagio per la necessità della definizione della pratica. Il Comune ha attivato l’attuale procedura della nuova nomina partendo, come si legge nella premessa della determina, dalla considerazione che ” la possibilità di ricoprire i posti dirigenziali vacanti in dotazione organica tramite incarichi a tempo determinato appare la soluzione più adatta in attesa del completamento del processo di riforma della pubblica amministrazione avviato dal Governo”. e considerando che ” il Comune di Siderno può conferire, comunque, n. 1 incarico di responsabilità a tempo determinato ai sensi dell’art.110 comma 1 del D.Lgs n.267/2000, conformemente al Regolamento sull’ordinamento degli uffici e servizi”.
n.b. allegata foto “Tucci” . L’arch. Nicola Tucci con il sindaco Pietro Fuda nel corso di un recente incontro pubblico.