Home / News / CASIGNANA – LA VILLA ROMANA PER “TRAINARE” IL TURISMO

CASIGNANA – LA VILLA ROMANA PER “TRAINARE” IL TURISMO

Aristide Bava
SIDERNO – Il Sindaco di Casignana Vito Antonio Crino, in vista della stagione estiva , ha convocato le realtà aggregative che operano nel sociale, ovvero la Pro Loco, la Confraternita di San Rocco, la Cooperativa Potamia e l- Associazione Minerva in una riunione operativa per chiedere un impegno sinergico al fine di assicurare la massima fruibilità dei beni culturali del territorio di Casignana con particolare riferimento, in primis, alla Villa Romana che rappresenta un vero e proprio “ gioiello” della locride e che sta diventanto meta di numerosi visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Grazie alla notevole spinta promozionale della Villa Romana sono, inoltre, da mettere nel novero delle fonti attrattive anche il Borgo Antico con la vecchia chiesa Matrice e la Chiesa di San Rocco. Ed ancora l’Albergo Diffuso con circa 50 posti letto per gli ospiti che arrivano ogni anno a Casignana nonche’ le Terme Favate dove , durante il periodo estivo si registrano gia’ numerose presenze. C’e’ poi da sfruttare ~ ha evidenziato il sindaco nel corso della riunione ~ il percorso degli antichi Mulini ad acqua e i Palmenti rupestri. La riunione e’ stata molto proficua perche’ tutti i rappresentanti delle associazioni hanno convenuto che in sinergia e con la piena collaborazione di ogni struttura associativa e della amministrazione comunale sara’ possibile gestire e rendere fruibili tutte le potenzialita’ di Casignana nella consapevolezza che i visitatori che giungono nella cittadina, a differenza di molte altre realtà dove si deve inventare di tutto pur di tentare un increnmento del turismo , possono contare su un patrimonio artistico , culturale ed enogastronomico , di indiscussa qualita’ che , ha ,appunto, nella Villa Romana una vera e propria punta di diamante. Il primo cittadino, a proposito di sinergia, ha segnalato che grazie al Consorzio di bonifica si e’ potuta gestire per tutto l’anno la manutenzione ordinaria della viabilità interna e dei corsi d’acqua nonchè del borgo antico mentre la fruibilità della Villa Romana è stata resa possibile anche grazie alla convenzione che la Regione Calabria ha stipulato con l’A zienda Calabria Verde. Crino’ ha anche ricordato che sono in corso opere di completamento sulla stessa Villa Romana , sul borgo e sulle terme grazie anche all’utilizzo del bando della Prefettura “Patti per la sicurezza urbana”. Tra l’altro Casignana è tra i primi comuni che si doteranno della videosorveglianza in ogni area del territorio e, a breve, si realizzerà una piscina all’aperto nel borgo a ridosso di Palazzo Moscatello uno dei palazzi nobiliari più antichi già restaurato e reso fruibile. Poi il sindaco nel ringraziare i rapprsentanti delle associazioni per la disponibilita’ dimostrata ha anche annunciato che e’ nelle intenzioni dell’amministrazione la realizzazione di una struttura ricettiva attrezzata per l’accoglienza ed il servizio di quanti giungono alle terme oltre ad altre opere che andranno ad arricchire il patrimonio della cittadina.
nella foto dell’ area della Villa Romana di Casignana