Home / Eventi & Cultura / GERACE(RC)-CHIESA S. FRANCESCO.20 OTTOBRE ORE 17,00 ASSEMBLEA COSTITUTIVA DELL’ASSOCIAZIONE ‘RISORGIMENTO CALABRESE’.

GERACE(RC)-CHIESA S. FRANCESCO.20 OTTOBRE ORE 17,00 ASSEMBLEA COSTITUTIVA DELL’ASSOCIAZIONE ‘RISORGIMENTO CALABRESE’.

In data 20 ottobre p.v., alle ore 17.00, a Gerace, nel Complesso Museale “Chiesa di S. Francesco”, si terrà l’Assemblea Costitutiva dell’Associazione “Risorgimento Calabrese”.

La scelta di Gerace è stata dettata dalla valenza dell’evento sia sul piano culturale che storico-sociale, a seguito di alcuni episodi che, come ormai molti Storici riconoscono (v. Lucio Villari, Il Risorgimento, storia, documenti, testimonianze), caratterizzarono il Risorgimento, primo fra tutti la fucilazione dei Cinque Martiri avvenuta proprio in Gerace il 2 ottobre 1847, la cui forte eco, in tutta la Penisola, spinse i rivoluzionari italiani ad adottare il Cappello alla Calabrese come uno dei simboli della lotta che porterà, infine, alla nascita e formazione della Patria libera ed indipendente.

L’Associazione, che aderisce all’Istituto Italiano per lo Studio del Risorgimento,  ha per scopo lo studio di quell’importante periodo storico, in particolare in Calabria e nella Provincia di Reggio, e si prefigge di porre in essere, specialmente nelle scuole di ogni ordine e grado, iniziative  atte a far conoscere alle nuove generazioni i movimenti, gli uomini e le fasi storiche che furono alla base della nascita e formazione di una Patria libera ed indipendente, motivi fondanti della nostra società.

Alla manifestazione, pubblica, interverranno: il Commissario Straordinario Nazionale dell’ISRI, Dr. Francesco Paolo Tronca, il responsabile dei Comitati dell’Italia Meridionale, Prof. Giovanni Valletta, i rappresentanti dei Comitati Provinciali calabresi già costituiti (Catanzaro, Cosenza, Crotone).

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Gerace, rappresentata dal Sindaco, Dr Giuseppe Pezzimenti, e dalla Deputazione di Storia Patria per la Calabria, rappresentata dal Presidente, Prof. Giuseppe Caridi.

 

Il Commissario pro-tempore

Ing. Giuseppe F. Macrì