Home / News / LOCRIDE – IL CORSECOM RACCOGLIE L’APPELLO DEI SINDACI.CI SARA’ GRANDE COESIONE PER AFFRONTARE I PROBLEMI DEL TERRITORIO

LOCRIDE – IL CORSECOM RACCOGLIE L’APPELLO DEI SINDACI.CI SARA’ GRANDE COESIONE PER AFFRONTARE I PROBLEMI DEL TERRITORIO

Aristide Bava
SIDERNO _ Il Comitato esecutivo del Corsecom, presieduto da Mario Diano si è riunito per mettere a fuoco alcune delicate problematiche del comprensorio che devono essere affrontate con priorità per dare spinta all’economia locale e che saranno discusse quanto prima anche con i sindaci della Locride. L’ importante struttura associativa che comprende molte associazioni di volontariato del territorio ha, infatti, preso in esame anche il recente appello degli stessi sindaci indirizzato a fare fronte comune nell’esame dei problemi da affrontare e sollecitare anche alle istituzioni sovraccomunali e, sopratutto l’idea di creare un coordinamento operativo pubblico/privato per affrontare le varie situazioni con tempestività e concretezza. Particolare importanza si è dato nel corso dell’incontro alla tematica legata alla necessità di stimolare l’utilizzo dei finanziamenti ( già concessi) per circa 15.000.000 di euro per la qualificazione di una serie di beni culturali della Locride , alle problematiche ambientali , con riferimento specifico alla grave situazione di emergenza e, soprattutto alla ventilata ipotesi della realizzazione della nuova strada ss 106 nel tratto Locri – Ardore di cui esiste già apposito progetto e che, alla luce dei promessi investimenti del Governo per il Sud, dovrebbe trovare immediata soluzione visto , appunto, che questa zona della Locride potrebbe essere privilegiata per la sua grave situazione economica e per il fatto che esistendo il progetto i tempi attuativi dovrebbero essere celeri . Gli stessi sindaci d’altra parte in un loro precedente messaggio tramite i presidenti dell’ Assemblea Caterina Belcastro e del Comitato Giuseppe Campisi hanno espresso il convincimento che si può dare spinta all’economia del territorio con un lavoro unitario che tenga conto anche del contributo degli organismi associativi con la capacità di stimolate l’attuazione di tutta una serie di ipotesi progettuali di vecchia data che la burocrazia ha bloccato e che potrebbero portare subito liquidità sul territorio oltre che risolvere problemi infrastrutturali per lo sviluppo della Locride. Il Corsecom , ha dato l’immediata disponibilità dell’intera struttura a sposare l’idea dei sindaci nella convinzione che l’unione di tutte le forze politiche, sociali e produttive, ognuno per la propria parte e nel rispetto dei ruoli, puo’ contribuire a dare soluzione a molti problemi e ridare fiducia e speranza ai cittadini e alle loro famiglie che stanno vivendo un periodo di grande difficoltà economica e sociale. Il Corsecom è pronto, dunque, a fare da supporto alla attività degli amministratori consapevole che in seno alla società civile esistano grosse potenzialità professionali che possono contribuire ad elaborare , in maniera unitaria, il progetto che i sindaci sono chiamati a programmare e che , questa volta, dovrà essere realizzato all’insegna dell’efficienza e della più ampia condivisione su problematiche concrete da affrontare al piu’ presto.

nella foto – L’allungamento della nuova ss 106 tra le priorità del territorio