LOCRIDE – MEDAGLIA D’ORO AL PASSITO “CENTOCAMERE”

Aristide Bava
SIDERNO - Il vino passito “Centocamere”,Igp Greco Bianco, prodotto dall’azienda Barone Macrì è stato premiato con la Gran medaglia d’oro alla XXII^ edizione del Concorso Enologico Internazionale "Città del Vino" organizzato come di consueto dall’Associazione Nazionale Città del Vino, tenutosi quest’anno nella storica sede dell’Unione Ginnastica Goriziana di Gorizia. Un altro importante riconoscimento – il massimo grazie al miglioramento costante della qualità - dopo i successi raccolti negli anni passati con 4 medaglie d’oro per gli spumanti e 2 per il passito. Il "Centocamere" è definito un passito innovativo e differente rispetto ai vini del Sud Italia. Gli esperti affermano che ha un residuo zuccherino di 100g/l, in modo da non renderlo stucchevole al gusto. Inoltre, l’appassimento dell’uva non al sole diretto, fa sì che il vino tenda a conservare una componente aromatica e del colore (mandorla, frutti a polpa bianca), che in altre modalità verrebbero necessariamente meno. Alla XXII^ edizione del concorso , sono stati ben 1.186 i vini valutati dalle 12 commissioni, di cui 80% prodotti in Italia e 20% nel resto del Mondo. Da questi numeri, si può intuire pienamente, ancora di più, il valore del risultato ottenuto dalla cantina Barone Macrì.La premiazione ufficiale avrà luogo lunedì 8 luglio a Roma, in Campidoglio presso l’aula consiliare “Giulio Cesare” .