Home / News / SIDERNO- DONAZIONE DELL’ALBERGHIERO ALLA CARITAS

SIDERNO- DONAZIONE DELL’ALBERGHIERO ALLA CARITAS

Aristide Bava
SIDERNO . L’ Istituto alberghiero Dea Persefone Locri – Siderno ha donato alla Caritas , per la distribuzione a famiglie bisopgnose varie colombe pasquali. In particolare colombe artigianali che hanno avuto necessità di tre giorni di lievitazione e sono state preparate con il rito del lievito madre, profumate di agrumi, miele e mandorle. Un gesto significativo per “ coniugare l’azione didattica – ha detto la Dirigente scolastica Anna Maria Cama – con un gesto di dolce solidarietà, sperando che sia l’auspicio di una Pasqua serena e foriera di tempi migliori per tutti. Il lockdown ha impedito ai nostri studenti di essere presenti oggi per spiegare le fasi di lavorazione e di preparazione cui si sono dedicati con impegno e dedizione: ma il loro spirito d’iniziativa è tangibile nella donazione delle colombe in un’ottica di contribuzione attiva e solidale. Un gesto simbolico e sinergico che collega la nostra scuola al territorio in un momento di particolare fragilità economica ed emotiva” . Le colombe sono state consegnate nella sede di Siderno l per il tramite dell’Arma dei Carabinieri, rappresentata dal Comandante della Stazione locale, Luigi Zeccardo. Nell’occasione è stata presentata la tavola imbandita con il menu pasquale a cura dei docenti di Laboratorio di servizi enogastronomici, Cosimo Pasqualino e Renato Oliveto: dalla torta pasqualina, margherite al grano saraceno, raviolo aperto con carciofi, pecorino e finocchietto, agnello su letto di patate, filetto farcito con fonduta di caciocavallo, fino ai dolci di origine grecanica “jaluni” (ripieni di ricotta fresca di pecora o di capra e pizzicati a mo’ di tartaruga), alle sgute con le simboliche forme della colomba, del pesce, del “panarello” (per il giorno della Pasquetta) e del cuore sormontato da 7 uova quale antica usanza di promessa di fidanzamento prossimo a tramutarsi in matrimonio. Il prof. Giuseppe Pantaleo, Responsabile dei Laboratori, ha manifestato tutta la sua soddisfazione per il lavoro di squadra svolto dai docenti di laboratorio e dagli assistenti tecnici che hanno contribuito a valorizzare, nell’elaborazione delle ricette pasquali, la cultura e i prodotti enogastronomici del territorio, in armonia tra tradizione e innovazione. L’allestimento della sala è stato predisposto con garbo e maestria dai docenti di Laboratorio di Sala e vendita, Salvatore Marando, Cosimo Lizzi, Piero Sgambelluri e Francesco Lubieri.
ù
Nella foto IL simbolico gesto della consegna da parte della DirigenteAnna Maria Cama al comandante Luigi Zeccardo