Home / News / LOCRIDE – I BORGHI ANTICHI PER PROMUOVERE IL TURISMO

LOCRIDE – I BORGHI ANTICHI PER PROMUOVERE IL TURISMO

Aristide Bava
SIDERNO – Gli imprenditori turistici del territorio, fortemente preoccupati del loro futuro a causa anche delle incertezze causate dalla pandemia ancora in corso hanno deciso di rinserrare le fila e d’intesa anche con i sindaci del territorio rappresentati da Caterina Belcastro e Giuseppe Campisi, cercheranno di affrontare la nuova stagione turistica puntando soprattutto su appositi pacchetti turistici a prezzi scontati. Tra gli obiettivi prioritari di questa strategia anche la possibilità di sfruttare al meglio i borghi antichi dove, già, gli imprenditori sono riusciti a stipulare accordi con Trattorie tipiche e con Aziende produttrici di Eccellenze Enogastronomiche per qualificare al meglio le loro offerte e consentire ai potenziali clienti di trovare accoglienza e calore umano che sono condizioni molto importanti per attrarre i potenziali visitatori. I pacchetti turistici, come ha spiegato il presidente del Consorzio Ionica Holidays, Maurizio Baggetta, partono addirittura da un solo pernottamento sul territorio e arrivano a proposte settimanali adesso consentite anche dalla imminente apertura delle frontiere regionali e di quelle Europee. Il successo di questi pacchetti turistici dovrebbe essere ampiamente garantito dai diversi punti di forza che caratterizzano il territorio che abbinate alle tariffe particolarmente convenienti, alcune delle quali tendono anche a privilegiare sopratutto i nuclei familiari, dovrebbero consentire di premiare gli sforzi degli imprenditori turistici che puntano anche ad estendere la “vendita” del loro prodotto a periodi che non si limitino solo a quelli della balneazione. Grazie a questa nuova strategia sono state,peraltro, elaborate nuove e originali proposte in accordo con il Parco Nazionale d’Aspromonte e con alcune Associazioni Ambientalistiche in modo da avere l’opportunità di scoprire le meraviglie racchiuse nel cuore delle suggestive montagne calabresi durante vari mesi dell’anno. In questa ottica è stata incoraggiante e tempestiva la risposta dei due Presidenti del Comitato Esecutivo e dell’Assemblea dei Sindaci Giuseppe Campisi e Caterina Belcastro che, malgrado l’emergenza rifiuti, stanno dando la loro collaborazione e quella dei Comuni della Locride per predisporre interventi di pulizia e cura degli angoli suggestivi e degli spazi verdi dei loro borghi antichi. Analogo contributo viene dato dal Corsecom, che attraverso le organizzazioni aderenti in collaborazione con le Pro Loco curerà di sensibilizzare i cittadini in questo difficile momento che sta vivendo il territorio che anche, e forse soprattutto attraverso il settore turistico può essere superato in maniera positiva. Nella sostanza si chiede una reazione energica e forte, improntata a unità e sinergia che dia quanto piu’ forza possibile per cercare di ricostruire la devastante distruzione economica e sociale che il Virus ha causato”.

nella foto Il borgo antico di Siderno superiore