Home / News / SIDERNO – INIZIATIVA DELLA “PASCOLI” PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA

SIDERNO – INIZIATIVA DELLA “PASCOLI” PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA

Aristide Bava
SIDERNO – Quasi una festa cittadina, ieri, a Siderno per solennizzare, nel mese in cui si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, una bella iniziativa attivata dalla Scuola elementare “Pascoli”. Nella facciata della storica scuola elementare, ubicata proprio di fronte alla Casa Comunale sono state collocate una serie di ceramiche artistiche realizzate su disegni degli stessi alunni da alcuni volontarie dell’ Associazione Civitas solis ( in particolare da Serena e Danila ). Ceramiche rappresentativa degli articoli della convenzione sui diritti dei bambini per salutare un evento nato sotto lo slogan “ho diritto anche io” organizzato da Paola Commisso dirigente dell’amministrazione comunale coordinata dai commissari Stefania Caracciolo, Matilde Mulè ed Augusto Polito con la scuola “Alvaro-Pascoli” amministrata da Ilaria Zannoni. ”. Una iniziativa veramente meritevole anche perchè nonostante vi sia, oggi, un generale consenso sull’importanza dei diritti dei più piccoli. ancora molti bambini e adolescenti, sono vittime di violenze o abusi e tanti sono discriminati, emarginati e/o vivono in condizioni di grave trascuratezza. Non a caso tra le autorità presenti c’era anche il garante dell’ infanzia della Regione Calabria Antonio Marziale che, tra l’altro, si è soffermato sulla necessità di salvaguardare i diritti dei bambini di ogni ceto sociale facendo riferimento anche a quelli nati in ambienti “particolari”. La manifestazione si è sviluppata per tutta la mattinata durante la quale è stato anche interdette al traffico veicolare il centralissimo Corso Garibaldi, strada che si interfaccia sia al Plesso Pascoli che al Municipio . Ciò per consentire a centinaia di ragazzi festanti e delle loro famiglie di allestire un apposito corteo che si è raccolto innanzi alla scuola e poi si è snodato per le vie principali della città per ritornare nei pressi di quella zona ed attendere la conclusione di un incontro istituzionale che si è tenuto nella sala del consiglio comunale e al quale hanno preso parte attiva, presente il Prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani e il Vescovo della Diocesi, Mons. Francesco Oliva., la, presidente della Commissione straordinaria Maria Stefania Caracciolo e il commissario Augusto Polito e oltre allo stesso Antonio Marziale c’erano anche il Procuratore della Repubblica di Locri , Luigi D’Alessio , le dirigenti scolastiche Ilaria Zannoni e Clelia Bruzzì e tutti i dirigenti ed ufficiali delle forze dell’ordine. Il dibattito è stato incentrato sul tema “un’occasione per riflettere” e ha suscitato molti applausi quando il Procuratore Luigi D’Alessio particolarmente colpito dalla manifestazione, ha dato la sua disponibilità a passare un’ora alla settimana per discutere con i ragazzi dei principi fondamentali della convenzione. Repubblica” per diffondere un “messaggio positivo all’interno delle famiglie e dare importanza alla società onesta che vuole rispettare la legalità ed in questo caso i diritti dei bambini”. Un messaggio significativo per un evento che ha coinvolto la comunità a conferma che Siderno rimane una città “viva” che vuole cancellare il periodo buio in cui è precipitata e che proprio grazie ad una attenta attività formativa dei suoi ragazzi può sperare in un futuro degno delle sue tradizioni.in perfetta sintonia con il messaggio del Prefetto Mariani che nel suo intervento ha ricordato che anche l’infanzia è fatta di doveri , come lo è stata la sua, mentre molti oggi parlano “ più di diritti che di doveri” . Il suo invito è stato quello, rivolgendosi ai bambini, di studiare “perché la cultura aiuta ad incrementare lo sviluppo di azioni efficienti e allontana da pericolosi disadattamenti”. Dopo il dibattito , nel corso del quale sia la presidente >Caracciolo che il commissario Polito hanno espresso apprezzamenti per l’iniziativa, il tradizionale taglio inaugurale del nastro presso la Scuola Pascoli.
allegate foto .